DIFFERENZE TRA RINOPLASTICA

DIFFERENZE TRA RINOPLASTICA

DA DOTT. GIANLORENZO ORAZI

La rinoplastica ha lo scopo di raggiungere un fine estetico mantenendo, se non persino migliorando la funzionalità respiratoria. Non è possibile pensare che esistano formule magiche per la soluzione di tutti i problemi estetici, tuttavia si possono e devono raggiungere risultati armonici sia per naso che per il viso, la fronte e le labbra.La rinoplastica è, dunque, un intervento molto praticato e ciò ne ha facilitato lo sviluppo e il miglioramento della tecnica chirurgica.

Esistono due metodiche principali per praticare questo tipo di intervento: la chiusa e l’aperta.
  • La rinoplastica chiusa consiste nell’effettuare tutte le incisioni chirurgiche necessarie all’interno del naso. L’operatore si serve di una luce frontale, ed esegue tutte le modifiche della piramide nasale utilizzando come unica via d’accesso entrambe le narici.
  • La rinoplastica aperta prevede un’incisione sulla columella, la parte anatomica che separa le due narici. Questa metodica è nata nei decenni scorsi negli Stati Uniti, ma è stata ormai esportata anche nel nostro continente. La sua origine non si deve tanto a esigenze operatorie quanto didattiche. Essa, infatti, ha visto la luce nei training chirurgici americani dove, grazie all’esposizione completa delle strutture nasali, riveste tuttora un alto ed efficace valore formativo.
     
Entrambi gli approcci, se correttamente eseguiti, non lasciano esiti cicatriziali visibili. Poiché anche l’inevitabile segno sulla columella scompare nel giro di qualche mese.

mentoplastica

La tecnica di rinoplastica chiusa permette di ottenere buoni risultati sulla maggior parte dei casi che ci capita di vedere. Riduzione del gibbo osseocartilagineo eccessivo, riduzione del volume della punta del naso, la sua proiezione, ecc. ecc..

Solo nei casi più consigliati si passerà alla “open” o rinoplastica aperta, qui di seguito le indicazioni più importanti:
1) Rinoplastica secondaria e cioè quando un primo intervento ha lasciato esiti estetici negativi tali da dover ripetere l’intervento.
2) Narici eccessivamente piccole che complicano l’accesso interno.
3) Le deviazioni importanti in particolar modo della parte anteriore del setto.
4) Le asimmetrie importanti della punta del naso.

Un chirurgo potrebbe poter scegliere la tecnica migliore per ogni caso e poter passare da una tecnica “chiusa” ad una “aperta” in caso di necessità. Questo è quello che viene praticato dal Dott. Orazi Gianlorenzo presso la propria clinica in Day Surgery di Pesaro.
 
VEDI TUTTE
NEWS

SIAMO SPIACENTI MA AL MOMENTO NON SONO PRESENTI NEWS

TESTIMONIANZE
LEGGI TUTTE
* Le immagini e i testi sono testimonianze di interventi effettuati dal Dott. Gianlorenzo Orazi relativamente a interventi di Medicina e Chirurgia estetica. Ci teniamo a precisare che ogni individuo possiede caratteristiche fisiche individuali diverse e il risultato è differente da persona a persona, il ritorno alla quotidianità è previsto entro alcuni giorni.
SCOPRI LA CLINICA PIÙ VICINA A TE
NOVITÀ! DA SETTEMBRE NUOVE APERTURE IN VENETO, LOMBARDIA E EMILIA ROMAGNA
PRENOTA ORA LA TUA
PRIMA VISITA GRATUITA
CON IL DOTTOR ORAZI
Campi obbligatori *
Via degli Abeti, 5/A
61122 Pesaro (Pu)
info@salusmedica.com
Privacy Policy - P.Iva 02246030411
SEGRETERIA AMBULATORI +39 0721 400955

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
ORARI
LUNEDÌ
9:00 - 19:00
MARTEDÌ
9:00 - 19:00
MERCOLEDÌ
9:00 - 19:00
GIOVEDÌ
9:00 - 19:00
VENERDÌ
9:00 - 19:00
SABATO
9:00 - 19:00
DOMENICA
Chiuso
Credits TITANKA! Spa © 2017