Lifting delle braccia

Lifting delle braccia

Il rilassamento della cute del braccio che ben si vede portando le braccia alzate a 90° rispetto al corpo può essere eliminato con un lifting delle braccia.

La cicatrice posta a livello del braccio va dall’ascella fin verso il gomito e la sua lunghezza dipenderà dal quantitativo di cute da eliminare. Nel caso in cui il problema sia dovuto ad un eccesso di grasso in presenza di cute elastica, è possibile ottenere buoni risultati con la sola liposuzione, limitata alla faccia posteriore del braccio. In questi casi, la liposuzione viene effettuata in anestesia locale e viene associata eventualmente ad una leggera sedazione. Le incisioni saranno quindi piccole e localizzate all’ascella e al gomito.

Per eseguire il lifting delle braccia può essere necessario un’iniziale liposuzione al fine di eliminare il grasso in eccesso, riducendo la circonferenza del braccio, con asportazione dell’eccesso cutaneo e cicatrici finali in prossimità dell’ascella ed estese poi lungo tutto il braccio sino al gomito sulla faccia postero-mediale del braccio.  L’intervento viene realizzato in anestesia locale con sedazione e solo raramente in anestesia generale.

Dopo l’intervento

L’intervento viene generalmente realizzato in regime di day surgery quindi il giorno stesso si può già rientrare a casa ma è necessario far seguire un riposo di alcuni giorni. Solo in casi complessi può essere opportuna una notte di degenza. Subito dopo l’operazione viene posizionato un bendaggio elastico che viene rimosso dopo 3- 4 giorni. Questo bendaggio viene poi sostituito da una maglia elasticizzata, che deve essere indossata per 20-30 giorni. I punti vengono tolti dopo 7-10 giorni circa. In generale il dolore è ben controllato dai tradizionali analgesici.